Coronavirus: China’s Many Lies

04.03.2020 130 Di Antonio Guerra

3 Ways to Make China Regret Coronavirus Lies: James Carafano on Lars Larson Show

3 Ways to Make China Regret Coronavirus Lies: James Carafano on Lars Larson Show

Dean Cheng: China Was “Openly Lying” About Coronavirus Numbers

Dean Cheng: China Was

Questa e la grande Cina per sconfiggere il Coronavirus.

I dottori e le infermiere erano eroici.

Le persone disciplinate e coraggiose.

La festa controlla la situazione.

Ora tocca alla Cina aiutare gli altri paesi a combattere il virus.

Il mondo intero gli e grato.

Il potere della propaganda cinese

Questa storia e cio che la Cina vuole far credere.

Alla comunita internazionale, ma anche alla sua gente.

Dopo un mese di gestione catastrofica delle crisi, le autorita cinesi hanno preso in mano la situazione.

Riusci a trasformare un disastro in una magnifica campagna di propaganda.

Perfino i giornali europei hanno raccolto informazioni ufficiali senza alcun spirito critico.

Ma la realta e abbastanza diversa.

Cifre ampiamente sottovalutate

81.731 infetti, 3.287 morti.

Queste sono le cifre ufficiali cinesi.

Queste cifre sono impossibili da verificare, ma altamente improbabili.

Al momento in cui scrivo, l’Italia, che e un paese 20 volte piu piccolo della Cina e con un sistema medico dalle prestazioni migliori, e gia morto a 9.134 morti [1].

Le case funebri nella provincia di Wuhan (la culla dell’epidemia) hanno iniziato a distribuire le ceneri dei loro cari che sono morti da coronavirus ai parenti.

Problema, una casa funeraria ha spedito 2.500 urne in due giorni, in un’altra foto mostra 3.500 urne accatastate [2].

Le case funebri, nella provincia di Wuhan ne hanno almeno 17.

Se e impossibile verificare, il bilancio delle vittime effettivo e di almeno alcune decine di migliaia.

L’epidemia e ancora li!

Per diversi giorni, in Cina, mentre le foto mostrano le code dei cinesi che vanno in ospedale per essere rilevate, il numero di nuovi infetti e… 0!

Il motivo e semplice, i funzionari della provincia di Wuhan hanno servito da capri espiatori all’inizio della crisi.

Sono stati “sospesi” dalla festa.

Dal momento che la crisi dovrebbe essere ufficialmente finita.

I funzionari delle altre province non vogliono interpretare i cattivi studenti e per paura non osano denunciare i dati reali alla festa.

Questo e esattamente quello che e successo durante la grande carestia dell’era di Mao, il partito ha ordinato raccolti record di riso.

Improvvisamente, i funzionari regionali hanno inviato rapporti troppo gonfiati sulle coltivazioni di riso.

Tutti erano convinti che i silos fossero pieni, nessuno vide arrivare la carestia.

Un tipico problema delle dittature.

La Cina ha una quota significativa di responsabilita nella pandemia

Il primo caso e stato ufficialmente rilevato il 1 dicembre.

I medici che avvertono della somiglianza di questa malattia con la SARS sono messi a tacere [3].

La fonte del virus e stata rapidamente identificata, un mercato di pesce in cui era tollerata la vendita di animali selvatici esotici.

Non e davvero una sorpresa, gli animali selvatici sono noti per essere vettori di virus.

Ad esempio, sono responsabili della SARS (Asia) e dell’Ebola (Africa).

Il problema e che dall’epidemia di SARS e su raccomandazioni dell’OMS, la vendita di animali selvatici era stata vietata nel 2003 [4].

Alla fine di dicembre ci rendiamo conto che il virus viene trasmesso tra gli umani.

La festa sta facendo di tutto per sopprimere le informazioni.

Di fronte all’inazione da parte dei servizi sanitari, l’epidemia si sta diffondendo rapidamente.

Il 21 gennaio, quando il numero di casi e esploso, la parte puo solo ammettere che e stato rilevato un nuovo virus e che si sta diffondendo un’epidemia.

Se fosse stata intrapresa un’azione immediata, il virus sarebbe rimasto nella fase epidemica e avrebbe causato “solo” alcune decine di morti.

Sono questi due mesi persi che trasformeranno una dozzina di morti in milioni di morti.

E questa la realta che la Cina sta cercando di cancellare.

Scarica la guida gratuitamente:

10 CONSIGLI PER UN EFFICIENTE STOCK DI CIBO

Non commettere gli errori che fanno il 90% delle persone,
scopri come crearti uno stock alimentare adattato alle VOSTRE esigenze.

Come bonus con la guida: ricevere consigli di sopravvivenza via e-mail.
Nessun test di blabla o hardware, ma consigli pratici che puoi mettere in pratica nella vita di tutti i giorni.

Cosa succede dopo?

Negli ultimi giorni la Cina ha inviato un gran numero di maschere, test e attrezzature mediche e persino medici in tutto il mondo (purtroppo gran parte e difettosa [5]).

(Si puo solo ammirare l’interesse che la Cina nutre nei confronti dei suoi cittadini, privandoli cosi di attrezzature e personale essenziali).

La gestione della crisi da parte di Trump e stata cosi disastrosa che molti si chiedono se questo non sia un momento determinante nella perdita della leadership americana nel mondo.

La Cina passera per il paese che fornisce la soluzione invece di essere il paese da cui proviene il problema e prendera la leadership lasciata libera dagli americani.

Ma la Cina non e stupida, sa benissimo che il virus continua ad affliggere il suo suolo e che arrivera un momento in cui non sara piu possibile nasconderlo.

Questo e il motivo per cui da diverse settimane la parte comunica ampiamente sul rischio di contaminazione dall’estero.

Ovviamente, la prossima ondata verra ufficialmente da uno straniero.

Un ottimo modo per la festa di spostare la propria responsabilita su qualcun altro.

Allo stesso tempo, il partito lascia persino che alcuni funzionari accusino gli americani di aver creato e diffuso il virus. [6]

Coronavirus: China's Many Lies